Bisogna ammettere che gli spaghetti alla carbonara è uno dei piatti più amati della cucina italiana in tutto il mondo. Forse è per questo che quando si diventa vegani si sperimenta per riuscire a creare una carbonara 100% vegetale degna di questo nome.

Ce ne sono diverse varianti; molti utilizzano il seitan al posto della pancetta e il tofu sbriciolato al posto dell’uovo sbattuto.

La mia versione prevede solo il tofu affumicato ma rigorosamente con la “crosta”; l’unica marca che lo produce così è la Taifun.

Il panetto di tofu è sufficiente per due persone; bisogna separare la crosta dalla parte morbida interna. Con la crosta, tagliata a quadratini, si ricrea la pancetta; con la parte morbida l’uovo. La parte interna la sbriciolo con le mani e la ingiallisco con un po’ di curcuma in polvere.

Faccio un leggero soffritto di porro, nel frattempo cucino gli spaghetti (in realtà io li ho da tempo sostituiti con i bigoli di Bassano che mi piacciono molto di più); al soffritto aggiungo il tofu affumicato sbriciolato e la curcuma in polvere. Faccio scaldare per qualche minuto.

Nella padella del tofu sbriciolato aggiungo, ma solo alla fine, anche qualche cucchiaio di panna vegetale salata. Dopo aver scolato gli spaghetti, ovviamente li unisco al tofu affumicato e mescolo bene affinchè il tutto si amalghimi. La panna in questo aiuta moltissimo ma non bisogna esagerare nel dosaggio, altrimenti rovina il risultato finale.

SAMSUNG DIGITAL CAMERA

In un pentolino a parte scaldo anche le croste del tofu che metterò sopra gli spaghetti nel momento di impiattare, insieme a una spruzzatina di pepe.

Come vedete, la mia carbonara vegana è facilissima e rapidissima. E vi assicuro che è anche gustosa per tutti i palati!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *